+39 0972 85 148 info@otticaricciuti.it

Quando ero piccola guardavo mio padre nel suo laboratorio assemblare occhiali meravigliosi, solidi, luccicanti, attraverso i quali le persone potessero guardare bene il mondo. Era un po’ come assistere a una magia e il mio papà era il mago!

Crescendo ho imparato grazie anche a quelle lenti magiche (anch’io porto gli occhiali), che non è una vera e propria magia e non tutto scompare con un tocco di bacchetta magica anzi… Dietro la filiera di produzione dell’occhialeria c’è davvero tanto spreco di risorse e materiali.

Abbracciare uno stile di vita​ attento all’ambiente​ oggi è più che mai semplice. Non si tratta più di sacrifici, ma semplicemente di fare scelte differenti. Tra un accessorio e l’altro, per esempio, optare per quelli realizzati in modo sostenibile, con materiali di riciclo o riciclabili. Scelta che si può fare quando si parla di eyewear, gli​ occhiali e lenti eco o green oggi esistono, nascono da una precisa filosofia, improntata al risparmio e al riutilizzo delle risorse.​

Da più di un secolo estraiamo materiali, creiamo qualcosa per poi, a fine vita, gettar via, in parte riciclare, ma non totalmente (un tentativo di recuperare il possibile). Sappiamo che i materiali sono “finiti” e che la nostra economia consuma le cose e crea rifiuti.
Per la natura invece non c’è spreco,​ tutto viene metabolizzato nel sistema.​ Non è affatto un’economia lineare, ma è circolare.​
Occorre costruire un’economia che progetta “cradle to cradle”, senza consumare le risorse e quindi, che abbia un futuro.​

Vento contrario a questo obbiettivo sono le quantità spropositate di merci prodotte in tempi brevissimi, vendute a costi irrisori e rimpiazzate dopo pochi giorni, che ci inducono affannosamente all’acquisto “usa e getta” e a percepire come obsolete montature indossate soltanto due volte e poi buttate via (senza dimenticare il danno che possono comportare ai nostri occhi). Avere presente quegli occhialida sole” spesso contraffatti che troviamo a 5 euro su una bancarella o i classici premontati che troviamo ormai ovunque? Bene (si fa per dire)…tutto questo rientra perfettamente nel modello di economia lineare e nell’esasperazione del mondo “usa e getta” che utilizza spesso componenti facilmente deteriorabili.

Cosa possiamo fare?​

– Un primo passo è quello di essere consapevoli: controllare la compulsione verso il consumo cronico di merce di bassa qualità e prediligere le realtà che producono nel rispetto dell’ambiente, delle persone e del lavoro umano. Al giusto prezzo.

– La produzione consuma enormi quantità di acqua ed energia creando emissioni. Ridurre queste produzioni di massa è una scelta cosciente per noi e per l’ambiente.​

– Nell’ambito della​ produzione di lenti oftalmiche,​ grazie all’utilizzo di nuovi semilavorati,​ si riesce​ a​ eliminare​ tonnellate di rifiuti di plastica.

– Attraverso un eco bilanciamento dei propri imballaggi si possono risparmiare​ tonnellate di carta e plastica.​

– Occorre prediligere collezioni disegnate con l’obiettivo di evitare ogni tipo di spreco a favore della sostenibilità, utilizzando materiali e tecnologie innovative, così da creare occhiali con l’obbiettivo di promuovere la circolarità.

Ma non è tutto…

Oggi vi sono realtà che producono collezioni con un numero di pezzi limitato, realtà che adottano anche la filosofia del servizio su richiesta come alternativa alla produzione di massa e all’accumulo di invenduti.
Realizzare in questo modo permette di evitare sprechi e sovrapproduzione, mantenendo un approccio artigianale alla manifattura dell’occhiale.

Possiamo scegliere montature realizzate in laboratori locali e piccole realtà composte da artigiani esperti la cui capacità ed esperienza garantiscono un ottimo servizio. Si parla tanto di made in Italy soprattutto in questo periodo storico.

Per una filiera completamente made in Italy, occorre scegliere produttori italiani di qualità.​

Vi sono aziende che acquistano da fornitori di materiali inutilizzati (rientrando nei​ principi di economia circolare, la “R del riutilizzo”).​

Vi sono piccole aziende in cui i materiali sono colorati a mano, ma con prodotti non nocivi per l’ambiente e la salute del lavoratore.​

Vi sono aziende che realizzano occhiali creati per durare. Seguire quello “stile senza tempo”, qualità artigianale, occhiali che si possono amare per anni.

Questo è un modo di vedere l’economia attraverso “lenti circolari”. Con le conoscenze e la creatività potremo ripensare al nostro modo di produrre, vendere ed acquistare.

Basta poco per difendere la terra e salvaguardare l’ambiente…più velocemente lo facciamo, meglio è!

Please follow and like us:

Pin It on Pinterest

Share This